Buon Natale dalla Terra Santa

Carissimi amici,
il sogno si è realizzato: Siamo riusciti ad acquistare la nuova casa.
Abbiamo fatto qualche debito per completare il pagamento ma oggi vorrei dirvi la mia più profonda gratitudine per quanto siamo riusciti a fare.

whatsapp-image-2016-12-23-at-09-52-27HABIBI ha raccolto e mandato qualche giorno fa circa 90.000 euro che sono una grandissima cifra per una piccola associazione come la nostra!
L’Hogar Nino Dios ha allargato lo spazio della sua tenda per accogliere altri bambini bisognosi di cure e di amore.
Sono arrivati in questi ultimi mesi : MARCELLINO, RAHMA e DUAH. 3 piccoli Gesù bambini che si sono aggiunti agli altri che già conoscete!
La grande casa, che molti di voi conoscono, sembra diventata piccola di fronte ai 29 angeli che insieme alle suore ci vivono. Ed è anche per questo che avevamo sognato un nuovo Hogar per i maschietti. Ed il sogno si è avverato.

Il merito è di Dio che ci ha benedetti e, tramite l’intercessione dei nostri angeli, ha permesso di raccogliere questa grande cifra che insieme a qualche risparmio, ad alcune donazioni e a qualche prestito è servita per acquistare la nuova casa. E gran parte del merito è vostro.
Avete risposto in modo molto generoso, come sempre, alla nostra richiesta di aiuto! In questi anni non ci avete mai lasciati soli e di questo ve ne siamo pienamente riconoscenti! Tuttavia le sfide continuano e la certezza che non è finito il periodo di difficoltà ci accompagna nel nostro cammino.whatsapp-image-2016-12-23-at-09-53-37

Ad alcuni di voi abbiamo già fatto pervenire il nostro SOS. Per gli altri vorremmo farvi arrivare la nostra gioia per l’acquisto ma anche la preoccupazione per la gestione della casa e di questo nuovo inizio che vi confessiamo ci da un po’ di apprensione.
Tra pochi giorni sarà la grande festa del Natale che celebra l’incontro tra Dio e la nostra umanità. Una festa bellissima che ci ridice, se ce ne fosse bisogno, il grande amore che Lui ha per ognuno di noi.

Amore che si fa piccolo come un bambino avvolto in fasce e accolto da braccia forti di padre e cuore grande di madre. È quello stesso amore che ci chiedono i nostri bambini ogni giorno.
Ed è per questo che a Betlemme ogni giorno è Natale. Ogni giorno i nostri piccoli ci chiedono di abbracciarli forte forte come un padre e accogliere le loro diversità come una madre!
Ecco cosa è il Natale per noi: un abbraccio tra la nostra umanità e la loro divinità! Buon Natale a tutti!
Abuna Mario